Recensione in anteprima:"TVB - Ti Voglio Bene" di Kody Keplinger - Newton Compton Editori



Buongiorno sognalettori, oggi vi parlerò di un libro che ho amato alla follia e che ho avuto la fortuna di poter leggere in anteprima (merito di Sara), ovvero TVB di Kody Keplinger.



Il romanzo è legato al libro precedente DUFF, che in Italia portava il titolo di Quanto ti ho odiato, ma ha protagonisti diversi ovvero Sonny, una bugiarda compulsiva, la sua migliore amica Amy, la tipica ragazza remissiva nonchè sorella di Wesley, protagonista del precedente romanzo che, per chi non l'avesse letto, consiglio caldamente di aggiungerlo nella propria wish list!

"Io, Sonny Elizabeth Ardmore, con la presente confesso di essere un’ottima bugiarda. Non è un traguardo a cui abbia mai aspirato, ma piuttosto un talento a cui non ho potuto sottrarmi. Ho iniziato con le bugie sui compiti a casa – riuscivo davvero a convincere gli insegnanti che il mio cane se li era divorati – con tanto di lacrime finte e quant’altro, se necessario. Poi ho cominciato a raccontare bugie sulla mia famiglia: mio padre era un uomo d’affari che viaggiava in tutto il mondo, non un ladro, uno sfaticato, che era stato sbattuto in galera quando avevo sette anni. E alla fine, mi ero messa a mentire anche su tutto il resto."

Ho amato questo libro perché non è la classica storia adolescenziale, bensì una storia piena di sentimenti e crescita personale...pian piano affronteremo con la protagonista il duro e tortuoso percorso che la porta alla verità. Si sa, le bugie non hanno mai vita troppo lunga e quando vengono svelate non è mai facile. Tutto inizia un po' per gioco con una mail all'antipatico ed eccessivamente snob compagno di classe Ryder, innamorato follemente di Amy, ma, come accade nella realtà le cose non vanno mai come previsto e la nostra Sonny, fingendosi la sua migliore amica, finirà per messaggiare ed innamorarsi di quello che credeva essere la persona più detestabile al mondo.

"Nell’attimo stesso in cui inviai il messaggio, me ne pentii. Non volevo condividere così tanto. Ero stata troppo sincera. Troppo. Era un messaggio troppo intimo. Non parlavo mai di mia madre. Non nei dettagli. Neppure con Amy. Ero bravissima a glissare sulle cose, a trasformare piccole verità in bugie enormi. Ma ora proprio Ryder Cross, tra tutti, conosceva i miei segreti più profondi."

Ho odiato questo romanzo perchè, per un momento, ho tifato per le bugie, sono diventata una bugiarda con Sonny perchè l'autrice è stata così brava da farmi immedesimare nella storia e farmela amare alla follia al punto da odiarla. Ma un odio positivo che spinge il lettore a voler migliorare insieme alla protagonista.

"Ero consapevole di essere una persona terribile, ma mi piaceva pensare alla mia capacità di mentire come a un talento naturale. E se ce l’avevo, perché non utilizzarlo? Specie in giornate come quella, in cui tutto sembrava andare storto. Non avevo abbastanza soldi nel portafoglio per il pranzo, così piuttosto che ammettere che le cose a casa andavano di merda ed ero sul lastrico, dissi alla cassiera dal cuore tenero che avevo ceduto il mio ultimo dollaro al barbone all’angolo."

Ho apprezzato il modo in cui la Keplinger ha saputo affrontare alcuni temi delicati come l'abbandono, la madre di Sonny, infatti, l'ha abbandonata e il padre è in prigione ma la nostra dolcissima protagonista mente agli altri solo perchè non vuole ammettere la verità con se stessa. Come si può non fare il tifo per questa giovane e dolce ragazza che finge di essere una dura solo per affrontare una vita troppo difficile per la sua età? 
Come si può non amare lo stile della Keplinger fluido e coinvolgente? 
Ebbene dovete solo aspettare il primo settembre per poter leggere questo piccolo capolavoro con suoi personaggi assolutamente credibili e irriverenti come tutti gli adolescenti.




Sonny Ardmore è una bugiarda ineguagliabile. 
Da sempre si inventa bugie per nascondere che suo padre è in prigione, e adesso racconta in giro che sua madre l’ha cacciata di casa. Ogni notte si intrufola di nascosto in casa della sua migliore amica con la scusa di non avere altro posto dove andare a dormire.
Amy Rush è l’unica persona con cui Sonny condivide segreti, vestiti e anche la sua nemesi, all’anagrafe Ryder Cross. Ryder è appena arrivato alla Hamilton High School e ha tutta l’aria di essere uno di quegli insopportabili fighetti snob. Ma ha un punto debole: Amy. Così, quando il ragazzo scrive un’email a Amy chiedendole di uscire, le due amiche colgono la palla al balzo per fargli uno scherzo indimenticabile. Ma senza volerlo, Sonny finisce per chattare con Ryder tutta la notte, e arriva alla terribile conclusione che forse potrebbe addirittura piacerle. C’è solo un piccolo problema: Ryder è convinto che quella con cui sta chattando sia Amy. Sonny questa volta dovrà inventarsi un piano geniale per far capire a Ryder che è lei la ragazza dei suoi sogni, e la cosa si rivela davvero più complicata di quanto pensasse…

Nessun commento :

Posta un commento