Recensione: "L'amore ha i tuoi occhi" di katie Ashley ed. Newton Compton


Buonasera sognatori!
Oggi la nostra Stefania ci parla del meraviglioso libro "L'amore ha i tuoi occhi", edito dalla Newton compton. Buona lettura! Da domani in tutti gli store, non potete non acquistarlo. 


Diacono è un Biker, un uomo duro , ormai insensibile ai sentimenti e crede di non poter più amare, fa parte di una band gli Hells Rider che tengono segreti i loro traffici per non aver problemi con la giustizia. 

" Diacono lanciò il cucchiaio sul piatto e mi guardò con un’espressione fredda e severa che mi fece rabbrividire. «Sì, cazzo, l’ho ucciso! Quando qualcuno fa del male alle persone che amo, non aspetto il verdetto di un giudice, ma prendo in mano la situazione». "

Il dolore del passato lo trattiene lasciandolo restio a manifestare le sue gioie e dolori , ma un giorno la sua vita viene completamente stravolta e cambiata dall'arrivo di Willow, la figlia che non sapeva di avere. La bambina ha 5 anni e non parla, infatti è traumatizzata dall'uccisione della madre avvenuta davanti a lei da parte della banda rivale , i Nordic Knights crudeli e e capeggiati da Sigel con cui ha un conto in sospeso. La bambina infatti viene risparmiata da quest'ultimo proprio perchè non sapeva di avere una figlia , il suo obiettivo è farlo affezionare per poi ucciderla e vendicarsi.


"Con il suo ultimo respiro,  aveva detto una cosa che non ero mai riuscito a capire << Angeli...due bellissimi angeli dai capelli scuri verranno da te . Sono la tua unica salvezza>>. "

Dopo infatti alcuni mesi in cui la bambina riesce ad instaurare un bellissimo rapporto con la famiglia di Diacono e con gli altri Biker, viene ritirata dalla scuola che frequenta da poco perchè cominciano ad arrivare le prime minacce e Diacono che ha cominciato ad affezionarsi a lei cerca in tutti i modi di proteggerla. Nel frattempo però Willow aveva instaurato un bel rapporto con Alexandra la sua maestra che notando la sua assenza prolungata si preoccupa e decide di andare a cercarla . Arrivata nel quartiere degli Hells Raiders tutto si aspetta tranne il modo in cui Diacono l'accoglie, un malinteso che riescono però a sistemare tanto più che riesce a convincerlo a non fare interrompere gli studi alla bambina e ottenendo lei stessa il permesso di istruirla con lezioni private andando lì ogni giorno dopo la scuola. Anche Alexandra viene da un passato doloroso e insegnando ai bambini cerca di donare il suo amore per aiutarli in memoria dei genitori che erano anche degli insegnanti . Riesce a instaurare ogni giorno che passa un legame sempre più stretto con la bambina che ricomincia  parlare e non solo... E poi ben presto tra sguardi , allusioni , incontri e aiutati da un bicchierino di troppo si scateneranno scintille passioni ed emozioni tra lei e Diacono riuscendo a farlo confidare e ad aprirsi reciprocamente. Purtroppo però ben presto tutto verrà messo in discussione , la guerra tra le due bande non ha tregua e tra traffici di droga, omicidi , minacce , torture e vendette il dolore li trasforma e li manipola.

"Ogni individuo, ogni fede e ogni cultura sceglieva a modo suo cosa era giusto e cosa sbagliato. A seconda dei punti di vista, il bianco poteva essere nero e il nero bianco, con tante sfumature di grigio nel mezzo. Forse ognuno di noi combatteva una battaglia tutta sua per tenere a bada il proprio lato oscuro. Forse tutti eravamo segretamente in guerra con noi stessi. L’unica differenza era che Diacono aveva scelto di combattere alla luce del sole, su un campo di battaglia esposto agli occhi di tutti. "

 Tanti colpi di scena belli e anche dolorosi ci porteranno nel mondo di questi giovani biker dai soprannomi più strani che porteranno ad amarli o odiarli, starà a Voi deciderlo .
Ho avuto la possibilità di poterlo leggere in anteprima e se la sinossi mi era piaciuta il libro mi ha letteralmente conquistata.  Ho apprezzato sia la storia che lo stile di questa scrittrice che non mi ha annoiata in nessuna pagina ma invogliata a leggerlo sempre più fino a finirlo in brevissimo tempo
Passiamo da scene veramente forti di torture e uccisioni a scene tenerissime in cui c'è la bambina o tra i due protagonisti. Storie difficili con passati dolorosi che in qualche modo li avvicinano. Un uomo che cerca di difendere fino all'ultimo respiro le persone che ama e una donna dolce e passionale che scoprirà presto che se vuole stargli accanto dovrà accettare la vita che si conduce tra i Biker. Mi è piaciuto il fatto che anche se è una persona mite e amorevole reagirà ai soprusi che le verranno fatti con la forza che richiede il suo essere la compagna di un uomo come Diacono e credetemi non lo farà sfigurare per niente , ansi cercherà lei stessa di proteggerli. Una Donna con la D maiuscola. 
Una storia passionale che spero vi conquisterà come ha fatto con me , la consiglio assolutamente e aspetto con ansia di leggere la  prossima 


La vita di Deacon Malloy è tutta dedicata al suo club di motociclisti Hell’s Raiders. Deacon è un duro dal pugno veloce ed è il sergente del gruppo. Ma il suo approccio strafottente alla vita viene messo in discussione quando la figlia di cinque anni di cui non immaginava neppure l’esistenza bussa alla porta del club. 
Alexandra Evans adora i suoi alunni, ma c’è qualcosa nella piccola Willow Malloy che le stringe sempre il cuore. C’è un’aura di tristezza intorno a lei, una bambina bisognosa di tutto l’amore che Alexandra riesce a dare. Quando Willow smette di andare a scuola, la ricerca di Alexandra approda a un club di motociclisti… e a un padre determinato a tenere la figlia sempre sotto controllo. Quando Deacon vede Alexandra, decide che deve assolutamente averla, e non ha mai incontrato una donna che riesca a resistergli. Ma non importa quanto sia attratta da Deacon: Alexandra si rifiuta di essere solo l’ennesima conquista. Ma è Deacon stesso che potrebbe farsi sedurre, da un futuro più luminoso per sé, sua figlia, e dalla donna di cui nonostante tutto si sta innamorando.

4 commenti :

  1. Come sono felice di leggere questa recensione! Spero mi piaccia quanto è piaciuto a te!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. GRazie, lo spero, e sarei felice di sapere cosa ne penserai =D

      Elimina
  2. Eccome se mi hai caricata di entusiasmo a mille, spero anche io che ne sarò conquistata quanto te ^_^

    RispondiElimina