Recenione: “È vero, è complicato odiarti” di Alissia Marv


Buongiorno meravigliose Sognatrici e incredibili Sognatori!
Quest’oggi, sono felice di potervi parlare di “È vero, è complicato odiarti”, il libro di Alissia Marv, un romanzo in cui il romanticismo abbraccia una storia frizzante che mi ha fatto compagnia facendomi passare ore liete.

Lo stile è fresco e le vicende sono interamente narrate in prima persona da Valentina, una ragazza di ventisei anni, con una bellezza “da passerella” e con capacità professionali di alto livello. Tutto fila liscio nella vita di Vale: ha un ragazzo meraviglioso, dolce e affascinante, Mattia (che ho adorato sin dalle prime pagine) e un lavoro che le piace e l’appaga notevolmente.
Ma proprio qui, negli uffici di una Roma dei nostri giorni, ecco che torna un incubo, anzi un “fantasma” dal passato di Valentina.

«Avverto una strana elettricità nell’aria. C’è solo una persona che ha sempre avuto questo effetto su di me, una persona che non mi sarei aspettata di rivedere in questo contesto, un fantasma che ritorna dal mio passato.»

Tra Valentina e Luca, il suo ex ragazzo che, con un flashback di dieci anni, il lettore riuscirà a conoscere meglio, inizia ad esserci una battaglia tra “Titani”. Una battaglia che entrambi non riescono più a sopportare, ritrovandosi a dover sotterrare l’ascia di guerra per poter lavorare insieme. Ma entrambi sentono che quell’elettricità tra di loro è sempre presente e quando sono costretti a partire per Parigi per lavoro…

«Tu sei da togliere il respiro.
Perfino questa città impallidisce davanti alla tua bellezza.»

«Continua a guardarmi in silenzio per qualche istante, poi finalmente parla, il tono di voce calmo e rilassato. "Hai bisogno di una tregua?"
Annuisco. Con uno scatto repentino mi è addosso, non ho neanche avuto il tempo per capire che si stava muovendo e mi ha intrappolato tra il suo corpo e la scrivania. Mi cinge la vita con un braccio e mi attira a sé, il suo corpo premuto sul mio, l'altra mano è sul mio viso e lo tiene ben saldo, ma non è una stretta che fa male, è solo decisa, determinata. "Io ho bisogno di te" Sussurra piano...»

Da quel momento, i dubbi si propagano nel cuore di Valentina, tanto che, per rispetto assoluto, ammette al suo fidanzato (e a se stessa) ciò che non avrebbe mai immaginato! Lei è ancora innamorata di Luca. Di quel ragazzo che, dieci anni prima, l’aveva fatta soffrire. Ma era stato proprio Luca che le aveva fatto conoscere “quell’amore” capace di restare incollato alle pareti del cuore, nonostante tutto.

«Se lui non fosse tornato, non avrei avuto alcun dubbio su di noi, sarei stata la tua sposa felice per tutto il resto della mia vita»

«Ma oggi mi ha baciato e il muro che avevo eretto per proteggermi da lui è crollato miseramente»

Devo essere sincera, mi è dispiaciuto tremendamente per Mattia (d’accordo, avevo un’adorazione per lui), ma, anche se Luca ha dato modo di rivelare la sua natura dolce, lontana dal ragazzo che Vale ci aveva fatto conoscere dieci anni prima, sarà realmente lui l’uomo giusto? Oppure la ferirà ancora?
Chi mi conosce ormai sa che non amo fare troppo spoiler, pertanto, mi permetto lasciare a ognuno di voi la scoperta delle forti emozioni che si propagheranno nel romanzo… sino all’Epilogo!
Consiglio, quindi, questo romanzo alle inguaribili romantiche, come me, che adorano i romance in cui l’amore, quello “vero”, vince sempre!
Ma prima di lasciarvi, mi permetto fare i miei più sinceri complimenti a questa Autrice che, pur essendo alla sua “prima Opera”, è riuscita a catapultarmi nel mondo della sua protagonista a tal punto da farmi sentire parte integrante delle decisioni di Valentina. Ecco perché mi sento di fare il mio “in bocca al lupo” per tutto! “Continua sempre a inseguire i tuoi sogni”!


A tutte/i voi, Sognatrici e Sognatori, auguro una buona lettura e… alla prossima recensione!



Valentina ha tutto dalla vita. Un ragazzo bellissimo, follemente innamorato che farebbe qualsiasi cosa per lei e che tra meno di un anno diventerà suo marito. Un lavoro che ama e che la appaga professionalmente. Ma c’è aria di cambiamento e la sua azienda viene assorbita da una grossa società di Milano. E questo inaspettato cambio al vertice porterà un notevole scompiglio nella sua vita. Il destino la mette di fronte a Luca, il suo primo grande amore adolescenziale. Quel ragazzo a cui ha donato tutta se stessa, ma che subito dopo ha preso il suo cuore e l’ha distrutto in mille pezzi. Quello stesso ragazzo che l’ha resa diffidente verso tutto il genere maschile. Un giorno durante una trasferta di lavoro a Parigi, complice l’atmosfera romantica, Luca le confessa di amarla ancora e di volere una seconda possibilità. 
Valentina, sconvolta, erige un muro e cerca in tutti i modi di resistere a quella passione travolgente e palpabile che si sprigiona tra di loro ogni volta che sono nella stessa stanza. Luca però è una persona determinata e farà di tutto per riconquistarla perché quando si mette in testa qualcosa la ottiene. Sempre. Infatti quando riesce a rubarle un bacio, il muro che Valentina aveva eretto nei suoi confronti, crolla miseramente e si ritroverà, suo malgrado, di fronte ad un bivio. 

Nessun commento :

Posta un commento