Recensione: "SPOSATA DI LUNEDI" di Catherine Bybee edito Leggereditore


Buongiorno dolcissime lettrici, oggi vi parlerò di "Sposata di lunedì"; il secondo volume della serie "Weekday Brides" di Catherine Bybee edito Leggereditore. Stavo aspettando con impazienza questo romanzo e devo dire che l'autrice con la sua miscela di amore, intrigo e mistero non mi ha delusa!


Il romanzo inizia con Eliza e Carter che si trovano in Texas per il rinnovo dei voti nuziali di Samantha e Blake, protagonisti del primo romanzo “La moglie del mercoledì”.
Quest’idea di sposarsi ogni anno si era rivelata una vera seccatura. Soprattutto per la damigella d’onore.

«Non pensavo dicesse sul serio.» Eliza Havens stava cercando di sistemarsi l’orlo dell’abito di chiffon giallo che aveva decisamente troppi strati di stoffa. Quel vestito infernale, corredato di nastri bianchi e ombrellino, sarebbe stato perfetto addosso a una bella donna del Sud con la parlata lenta, ma non su di lei, che avrebbe dovuto indossarlo per fare da damigella alla sua migliore amica... ancora una volta.

Il tema proposto è sempre quello del matrimonio combinato, ma la storia da semplice diventa complessa quando i continui battibecchi tra Carter ed Eliza diventano qualcosa di più...
Carter fece un sorrisetto. «Stai cercando di liberarti di me?»

Lei lo fulminò con lo sguardo. «Se voglio che tu te ne vada, significa che mi importa del fatto che sei qui.»
Nonostante si stesse sforzando di mantenere un’aria distaccata, Eliza distolse lo sguardo e iniziò a mordersi l’unghia. T’importa eccome. Vorresti che non fosse così, ma t’importa.
«Ah, sì?»
Lei si guardò le unghie e chiuse le mani a pugno. «Oh, dimentica quello che ho detto. Usciamo di qui prima che mi sciolga.»
«Ottima idea.» Perché stare lì a fantasticare su di lei non stava facendo bene a nessuno. Oltretutto Carter aveva già un’accompagnatrice per il matrimonio, e non era la donna di fronte a lui.

Carter è candidato a senatore e per salvarsi da una situazione incresciosa, ovvero una rissa in un bar scatenata per salvare Eliza, deve trovare una soluzione per piacere ancora ai lettori. Cosa c'è di meglio se non apparire come un buon marito devoto alla famiglia?
«Cosa intendi fare?»

«È semplice. Loro vogliono un uomo di famiglia come governatore.»
Eliza si mosse sul letto. «Farai apparire una famiglia con la bacchetta magica?»
Lui si mise a ridere, poi i suoi occhi blu la fissarono. «No. Mi sposerò.»
Lei di colpo smise di sorridere.
«È un gesto po’ estremo, vero?»
«No, non credo. Se ti sposi, nessuno ti vedrà più come un festaiolo a cui piace scatenare risse nei bar. Conferirà stabilità a una carica che è sempre stata ricoperta da uomini sposati.»
Probabilmente era così, ma al suo stomaco non sembrava piacere l’idea. Si sforzò di deglutire. «O almeno credo.»
«Quindi sei d’accordo?»
«Sei tu il politico, Carter. Di sicuro riesci a intuire meglio di me la reazione dell’elettorato. Penso che se Kathleen acconsentirà...»
«Kathleen?» Lo sguardo confuso di Carter aveva un che di comico.
«E chi sennò?» Forse aveva una lista di donne già pronte a diventare Mrs Billings.
«Tu!»
Eliza balzò in piedi, facendo cadere la borsa a terra. «Io? Sei fuori di testa?»
«A meno che tu dica di no...»
«No!»

Davvero un romanzo divertente che prende una piega in qualche modo poliziesca quando si scopre il vero passato della protagonista e la sua difficile vita. Lo consiglio perché è veloce, cosa che apprezzo molto in un romanzo, scritto bene e ti lascia una sensazione di felicità tipica dei matrimoni...ora non resta che attendere la prossima coppia sperando che la Bybee non ci faccia attendere molto!




Occhi blu, capelli color della sabbia e look da divo hollywoodiano, Carter Billings potrebbe avere tutte le avventure che desidera, ma la vita da playboy non si addice a chi ha deciso di candidarsi a governatore della California. Se vuole avere successo in politica, Carter deve rivoluzionare la sua immagine e trasformarsi in un rassicurante uomo tutto lavoro e famiglia. Per fare questo, però, ha bisogno di una... moglie. Eliza Havens sarebbe perfetta: è da sempre il suo sogno proibito e ha tutte le carte in regola per diventare un’ottima first lady. Ma forse lei non è così d’accordo... Eliza è la titolare di un’agenzia matrimoniale, e se far sposare le persone è il suo lavoro, finire all’altare con Carter Billings è l’ultimo dei suoi desideri. Se non fosse che quel matrimonio risolverebbe un bel po’ dei suoi problemi, perché Eliza, a dispetto delle apparenze, non è sempre stata solo una brillante professionista.

Ma cosa accadrebbe se i fantasmi del passato di Eliza mettessero in pericolo la vita di quell’uomo che, anche se non ha scelto, potrebbe imparare ad amare?

1 commento :

  1. Uh, ci sono anche intrigo e mistero! Questo libro, insieme al suo prequel, mi incuriosisce molto.

    RispondiElimina