Recensione: "BUGIE PERICOLOSE" di Becca Fitzpatrick


Buongiorno Sognalettori! Oggi Giulia ci parlerà del libro "BUGIE PERICOLOSE" di Becca Fitzpatrick. Ringraziamo la casa editrice Piemme per la copia cartacea. 





Cari Sognatori, per il mio debutto nel Blog vi presento un romanzo fresco di pubblicazione: Bugie pericolose di Becca Fitzpatrick.
L'anno scorso, una volta terminata la saga degli Angeli Caduti e prima di essere assalita da una crisi mistica post lettura, mi tuffai direttamente su Black Ice. Ne restai piacevolmente colpita, nonostante mi aspettassi che da un momento all'altro il bel tenebroso di turno si trasformasse perlomeno in un lupo mannaro. In Bugie pericolose ritroviamo il tratto della Fitzpatrick,  che definirei leggermente noir, in grado di trasformare quello che potrebbe essere il classico young adult in qualcosa di più. Il tocco di suspense rende i protagonisti interessanti e l'alone di mistero che avvolge i fatti avvenuti nella “fatidica notte” resta tale fino alla conclusione. 
Vi evito spoiler, ma posso assicurarvi che ho sospettato del personaggio sbagliato per tre quarti del romanzo...eppure ho visto tutti gli episodi della Signora in giallo!  
La protagonista, Estella, assiste ad un efferato omicidio e, decisa a testimoniare, si ritrova nel programma di protezione dell' F.B.I.
Le regole che le vengono imposte sono semplici, ma terribili: per sopravvivere alla vendetta dell'assassino dovrà sparire. È così che Estella, anzi Stella, lascia la propria città, gli amici e il fidanzato per partire alla volta del Nebraska. 

“Non sembrava affatto un nuovo inizio. Ho allungato il collo per non perdere di vista le luci di Philadelphia e quando l'auto se le è lasciate dietro, ho avuto la sensazione che la mia vita stesse per finire.”

Una volta arrivata a Thunder Basin, gli agenti incaricati la affidano a Carmina: una poliziotta in pensione dal carattere severo, amante dell'ordine e del rispetto. Come da copione, Stella cerca di dare il peggio di sé, sfidando la sua autorità nonostante il rischio di cacciarsi nei guai. Non ha mai avuto accanto un genitore che si prendesse cura di lei, pertanto le regole non sono decisamente il suo forte. La ragazza continua a sognare il ritorno alla vecchia vita, ma sa che se mettesse nuovamente piede a Philadelphia gli uomini di Danny, lo spacciatore arrestato a causa della sua testimonianza, la troverebbero subito. Nonostante ciò Stella conosce un modo per mettersi in contatto con Reed, il suo ragazzo, ed è pronta a rischiare il tutto per tutto pur di sentirlo.

“Carmina presto di sarebbe resa conto che anche se il dipartimento di Giustizia mi aveva dato una storia di copertura e una nuova vita, non avevo affatto intenzione di fingere che mi stesse bene.”


Col passare dei giorni, tuttavia, Stella entra a far parte della comunità di quel paesino così diverso dalla sua città. Senza nemmeno rendersene conto  inizia a capire le scelte di Carmina e a stringere amicizie fra i compaesani, mettendo da parte lo spirito ribelle. In particolare il nuovo vicino di casa, Chet, attira la sua attenzione, nonostante lei si sforzi (più o meno...) di restare fedele al fidanzato, ma chi può resistere al fascino di un cowboy!?

“Mi sono voltata e per quel poco che si vedeva nel buio, ho scorto la sagoma di un tizio alto e longilineo in Levi's, stivali a punta e T-shirt nera. Riccioli scuri attorno alle orecchie. Ha sollevato leggermente il cappello da cowboy e mi ha sorriso disinvolto.”


E mentre la relazione con Chet si fa più intensa, Stella si trova a fare i conti con le menzogne che è costretta a raccontare a tutti, ma non solo. Trigger, astro nascente del baseball e bullo di Thunder Basin, potrebbe averla riconosciuta e mettere in pericolo la sua copertura...


Nonostante alcuni cliché, come il bel cowboy dal cuore d'oro in competizione col bad boy, l'anziana poliziotta arcigna solo all'apparenza e l'ex fidanzata pettegola e indiscreta, la scrittura è talmente scorrevole che il romanzo scorre via in un paio di giorni o poco più. 
In conclusione, la Fitzpatrick è sempre una piacevole conferma e consiglio decisamente questa lettura agli amanti del genere. 





Nessun commento :

Posta un commento