RECENSIONE: "La vita perfetta" di Renée Knight ed. Piemme


Buongiorno lettori, oggi vi parlerò di un thriller che mi è piaciuto molto. Sto parlando del libro "La vita perfetta" di Renée Knight.



La storia si apre con Catherine, una donna che conduce una vita normale... ha un marito e un figlio che ama, un lavoro che le piace e una casa tutta nuova in cui si è trasferita da poco. Sembrerebbe tutto normale se non fosse per l'esistenza di un libro che le sconvolgerà la vita, obbligandola a fare i conti con un passato ormai sepolto e con dei segreti inconfessabili. Infatti il libro sembra parlare proprio di lei, tutto è descritto nei minimi dettagli. Dettagli che conosce solo lei, ma che qualcuno ha inciso sulla carta come se fosse stato presente quel giorno d'estate di tanti anni fa. Qualcuno vuole distruggerla, annientarla, ma perchè? Chi è che ha fatto recapitare il libro a casa sua? Chi è che si nasconde nell'ombra?
Queste saranno le domande a cui Catherine cercherà di dare una risposta. Devo dire che questo è uno di quei romanzi che ti prende sin dalla prima pagina, e dove nulla è come sembra... Sin da subito mi sono ritrovata a non capire Catherine per via dei suoi comportamenti, ma poi mi sono dovuta ricredere. Nella seconda parte del libro infatti mi è piaciuta molto perchè ho compreso i suoi tanti anni di silenzio. Vi lascio un estratto che si intreccerà con la storia, sperando che vi incuriosisca.

-Il suo bambino corre e gioca sulla terra mentre il mio vi marcisce sotto. Non ha nemmeno degnato di uno sguardo la lapide di Jonathan, le parole che ci abbiamo fatto incidere: << Eri il nostro angelo>>. Non ha abbassato lo sguardo. Non ha nemmeno portato dei fiori. Cos'è venuta a fare? Vorrei che suo figlio sapesse che deve la sua vita a Jonathan. Vorrei che lo sapesse, che se non fosse per lui non sarebbe qui.
Il finale è stato davvero inaspettato e sconvolgente, mi ha fatto pensare molto. Questo libro mi ha insegnato che nella vita tutto ha una spiegazione. Amiche, se amate i thriller ricchi di colpi di scena, questo farà al caso vostro. Vi ritroverete immerse nelle pagine, tra passato e presente, tra il racconto di Catherine e quello di chi in tutti i modi cercherà di rovinargli la vita. Vi sarà impossibile staccarvi dalle pagine. I miei complimenti all'autrice per questo prezioso gioiello.

- Forse credevano che avessimo paura di volare. Ma era la paura di atterrare che affliggeva me e Nancy: la paura che tutto diventasse realtà. Fino a quel momento avevamo solo potuto immaginare. Ora eravamo costretti a guardare il corpo di nostro figlio che, battendoci sul tempo, aveva intrapreso un viaggio che spettava a noi per primi.


3 commenti :

  1. Bellissimo *_* Sono super curioso di leggerlo :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao, a me aveva entusiasmato all'inizio, poi mi ha un po' delusa, lo immaginavo più movimentato e ricco di tensione...

    RispondiElimina
  3. Me lo segno allora, e la wl si allunga a dismisura xD

    RispondiElimina