Recensione:"IL COMMERCIO DI ANGELI ROSA" di Dalila Speziga

Buongiorno sognalettrici oggi vi parlerò di un libro davvero speciale che con le sue parole è riuscito a segnarmi profondamente sia per il tema trattato sia per la delicatezza con cui è scritto. Sto parlando del Commercio di angeli rosa di Dalila Speziga.

Per chi pensa, come ho pensato io, che questo genere non faccia al caso suo perché il tema trattato, ovvero il commercio di bambine rapite, sia troppo difficile da sopportare o eccessivamente cruento voglio che si ricreda. Ho affrontato questa lettura con il massimo timore ma non c'è stato un singolo momento in cui me ne sono pentita o ho deciso di lasciarla perché, anche nel momenti più difficili, l'autrice è stata sublime nel far percepire la sofferenza senza lasciare il lettore colmo di dolore. 
La storia è incentrata su Wendy Ingham, dolcissima undicenne di origini inglesi, rapita durante un viaggio di vacanza con i suoi genitori a Chittagong, Bangladesh.


Era un’estate di tanti anni fa; il 30 giugno partimmo per il Bangladesh, erano le vacanze estive, mai come quella volta protestai alla per convincere i miei a non andare, ma era necessario. Destinazione Chittagong. Ma il primo luglio accadde qualcosa di terribile che come un fulmine a ciel sereno rovinò per sempre quella bella famiglia di Bristol che illuminava l’intera casa a Natale e che regalava biscotti a forma di cuore ai nuovi vicini. Quel giorno pensai che quella fosse l’ultima volta che li avrei visti...
All'inizio la storia mi è sembrata davvero surreale, un attimo di distrazione, un secondo che la piccola Wendy si allontana dalla famiglia e la sua vita è finita. Niente l'ha preparata all'orrore che vivrà nelle favelas dove diventerà un angelo rosa, ovvero un'operaia del sesso.
Io sono un angelo?” - Le domandai. - “Che ti hanno detto?” - Continuò. - “Domani mi succederà qualcosa, Dharesh mi ha detto che sono un angelo e verranno persone buone per farmi vivere in un luogo migliore...” - Confessai ingenuamente. Notai nuovamente il suo volto perplesso, lei sapeva tante cose, lo sentivo, ma io ero una bambina e lei mi trattava come tale ovviamente, ero ancora troppo debole come persona per avere la meglio. - “Siamo angeli rosa. Tutte le femmine che arrivano qui sono angeli rosa per loro, ce lo fanno credere quando siamo piccole, poi le cose cambiano...”- Disse senza celare troppi segreti.
Nel dolore, però, Wendy trova due persone assolutamente stupende che nell'arco della sua vita di orrori e difficoltà sapranno farle tornare il sorriso. La prima è Savannah, una ragazza americana anche lei rapita da piccola, l'altro è Daresh... il figlio del capo. Ho apprezzato tantissimo la figura di questo ragazzo, dapprima bambino, assolutamente ingenuo che scopre pian pia, con la nostra protagonista, il sentimento più forte del mondo, un sentimento che riesce a sbocciare persino in quello che sembra l'inferno: l'amore!
Io per tutta la mattina parlai poco, ero come ipnotizzata dal suo modo di essere, di fare e di confrontarsi con me. Non so perché, ma prima non notavo tutte queste cose, ora invece non mi perdevo nemmeno un dettaglio di lui; sapevo che aveva una voglia sulla clavicola destra a forma di cuore, che ave- va una cicatrice sulla punta del labbro perché anni fa per difendermi da una lotta tra bambini violenti gli era volato il coltello vicino alla faccia la bocca. So ogni minima cosa di lui, ma sentivo il bisogno di conoscerlo di più, di sentirlo mio. Non sapevo ancora cosa mi stava succedendo, che casse tutto questo, ma era qualcosa di meraviglioso.
Come avrete notato dagli estratti lo stile dell'autrice è assolutamente fantastico, delicato e diretto come pochi autori riescono ad esserlo. Consiglio vivamente la lettura di questo libro perché apre la mente, seppur a realtà orribili sono pur sempre delle realtà che bisogna conoscere. 
Aspetto con ansia di sapere cosa ne pensate e se condividete la mia opinione.

Non finisce qui!!! Infatti è arrivato il momento di conoscere un altro vincitore del giveaway dell'estate. Pronti?? Ecco il commento che ho scelto! Adoro Amabile Giusti e Laura Colucci mi ha fatto rivivere la magia che l'autrice propone. 


Questo giveaway è a dir poco meraviglioso! Partecipo con grande piacere!
Seguo entrambi i blog con il mio nome. Ho piacizzato le pagine FB. Ho condiviso su FB al link https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1026768380705594&id=100001173250930

"Pensò che l'amore poteva essere tante cose,troppe cose. Una ferita che non smette di sanguinare. Un pesante bagaglio di ricordi. Un rimorso per ciò che hai fatto e un rimpianto per cio' che avresti voluto fare. Ma anche, soprattutto,un fazzoletto profumato di buono che asciuga le tue lacrime,quando la memoria perde il colore e la vita si accorcia. L'amore e' quel quadrifoglio dorato,quella coperta calda,quella musica lontana,quel miracolo,che torna una sera,al tramonti,quando tutto sembra perduto per sempre, e ti fa sentire eterna per qualcuno che non ti ha mai dimenticata."
(Amabile Giusti- Tentare di non amarti)

COMPLIMENTI! Hai 10 giorni di tempo per contattarci alla mail del blog.

2 commenti :

  1. Ma grazie!!! Sono troppo felice!! Ci speravo tanto!

    RispondiElimina
  2. il commercio di angeli rosa sembra un titolo molto interessante!

    RispondiElimina